I nostri formatori

 

IMG-20180526-WA0010
Umberto Mauro Salvatore Caraccia

Umberto Mauro Salvatore Caraccia è uno psicologo psicoterapeuta di Rieti che ha dato vita al Centro di Ricerca di Narrazione Sperimentale con la sua Associazione Teatro Alchemico. Il suo lavoro con il sociale e il territorio è un filone che si è intrecciato dopo il sisma de L’Aquila del 2009, dove stava svolgendo i suoi studi, e in seguito alla sua esperienza nel cratere ha fondato la sua associazione utilizzando il teatro e il circo nella loro valenza sociale, come metodologia per interventi psico educativi e per la prevenzione e il trattamento dei comportamenti a rischio. Nel centro si occupa, oltre alla gestione e all’organizzazione del progetto, della formazione di funambolismo con la quale i ragazzi si cimenteranno in traversate lungo tutto il territorio, da Amatrice a Rieti, e che narreranno attraverso i reportage, le foto e gli articoli.

 

Edoardo Spallazzi è un produttore, regista e montatore Reatino.

Edoardo Spallazzi
Edoardo Spallazzi

Ormai da sette anni lavora nell’ambiente cinematografico. Nel 2017 ha presentato il documentario “Romarcord #1 – Quadraro” sui cinema di quartiere scomparsi, alla Festa del Cinema di Roma e ha svolto diversi corsi di produzione video. Nel 2018 ha vinto, nella categoria Rimontaggi della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro. Nel Centro ha il ruolo di formatore e coordinatore della produzione video.

 

 

Arianna Nacci è una documentarista e fotografa originaria di Firenze.

Director's picture_Arianna Nacci
  Arianna Nacci

Laureata in Teatro e Arti Sceniche ha conseguito due master in giornalismo e in antropologia visiva Il suo interesse si concentra sullo spostamento e la memoria. Dopo aver vissuto in Spagna, Irlanda e nel Regno Unito e aver viaggiato in numerosi paesi, ha deciso di usare la sua infinita curiosità per esplorare il mondo e raccontare storie significative attraverso immagini e suoni. Nel Centro è condirettore e formatrice di Visual Antropoly.

 

 

 

 

Marco Salustro è un fotoreporter e un cineasta pluripremiato.

Marco-Salustro
Marco Salustro

Ha lavorato in Italia, Iran, India, Brasile, Perù, Colombia, Tailandia, Birmania, Tunisia, Libia, Venezuela, Egitto, Armenia, Somalia, Malawi, Niger e Iraq. Il suo lavoro fotografico è stato pubblicato tra l’altro da: Vanity Fair Italia, Le Figaro, Paris Match, Guardian, Daily Telegraph, Los Angeles Times, Le Monde, De Standaard.Tra i suoi clienti e distributori: l’agenzia European Press Photo, Corbis, IFAD, FAO. Nel 2014 ha iniziato a lavorare come regista. Ha diretto, prodotto e filmato reportage video in Libia e Niger sul traffico umano, in Venezuela sugli estremisti chavisti e nel Kurdistan iracheno su l’identità curda. Il suo lavoro è stato visto su VICE News, Al Jazeera, ARD, RSI, Channel 4. Presso il centro è formatore di giornalismo civico.